MediaTek Helio X20 è ufficiale

MediaTek annuncia ufficialmente la tecnologia alla base del nuovo Soc Helio X20 deca-core. Si tratta di un Tri-cluster in grado di ottimizzare consumi e fornire potenza in base alle esigenze.

x20_1.jpg

Un set di slide ufficiali mostrano l'architettura del nuovo Soc. Essenzialmente il Tri-cluster è diviso in tre gruppi di core;  quattro ARM Cortex A53 a 64 bit, con clock rate di 1.4 GHz che gestiscono workflow più leggeri, quattro ARM Cortex A53 a 64 bit, con clock rate di 2 GHz che gestiscono carichi di lavoro medi ed infine due ARM Cortex A72 da 2.5 GHz che intervengono solo per prestazioni massime.

X20_4.jpg

I tre gruppi sono gestiti dall'iperlink MCSI (MediaTek Coherent System Interconnect). L'efficienza in termini di energia viene raggiunta grazie al terzo cluster da 1.4 GHz che si occupa dei flussi di lavoro prodotti da un uso medio. Questo permette infatti di abbassare la frequenza dei  restanti core senza doversi comportare come nei octa-core dove i due cluster sono principalmente dipendenti in termini di frequenza.

X20_3.jpg

Nel Soc troviamo anche la nuova GPU Mali T-880 di ARM, con frequenza operativa di 700MHz. L'Helio X20 supporta inoltre i display 1600p 60FPS e 1080p 120FPS, doppia fotocamera fino ad un totale di 32MPx, registrazione video Super Slow Motion. Integra un modulo Wi-Fi 802.11ac, sistema di localizzazione GPS/Glonass/Beidou ed infine il modulo LTE R11 Cat 6.

X20_5.jpg

Forse il tallone di Achille del Soc MediaTek sarà la gestione della memoria supportata per la LPDDR3 con frequenza di 933MHz, che potrebbe intaccare le performance.

X20_2.jpg

Segnaliamo la presenza di un ulteriore core di tipo Cortex-M4 dedicato alle applicazioni always-on. La produzione di massa sarà pronta per la fine dell'anno anche se i primi dispositivi mobile ad utilizzarla si vedranno solo nel 2016.

 

Fonte

Ben tornato